Credito d’imposta per le spese sostenute per Sanificazione

Il decreto Cura Italia ha previsto un credito di imposta per la sanificazione degli ambienti di lavoro quale misura di contenimento del contagio da Covid-19. Il beneficio fiscale riguarda i soggetti esercenti l’attività di impresa, arti o professioni.
Si tratta di un credito pari al 50% delle spese per la sanificazione degli ambienti o degli strumenti di lavoro sostenute e documentate nel corso dell’anno 2020 fino ad un massimo di € 20.000.
Per l’attuazione di questa norma occorre però attendere la futura emanazione di un decreto interministeriale. Secondo quanto previsto nel DL 18/2020, il credito d’imposta andrà determinato nella dichiarazione “Redditi 2021”, il che lascia presupporre che esso sarà fruibile il prossimo anno: sarà comunque necessario attendere le disposizioni interministeriali per le modalità attuative della misura.
In attesa delle istruzioni operative dell’agevolazione fiscale, si ritiene ragionevole raccomandare che le attività di sanificazione siano commissionate ad operatori qualificati e muniti di tutte le autorizzazioni di legge, assicurandosi che gli interventi siano coerenti con protocolli sanitari validati e funzionali alle esigenze della singola impresa.

per ricevere più informazione:

[contact-form-7 404 "Not Found"]

Condividi

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su print
Print
Condividi su email
Email